Login
 
Username
Password
 
Registrati
 
 
Prossimi Eventi
 
Nessun evento in programma!
 
Contatti
 
le muse
società cooperativa
via Lama, 13
84010 Minori SA
 
tel. +39 089.8541609
fax +39 089.853572
mobile +39 331.9650403
 
lemuse@lemuse.info
 
Premio Letterario Siamo
 
Premio di Letteratura Enogastronomica
"minori, costa d'amalfi"

   Una manifestazione destinata ad imporsi sempre più a livello nazionale ed internazionale soprattutto per i temi che agita a supporto di una offerta turistica di qualità. E' il Premio di Letteratura Enogastronomica che si svolge a Minori, con il contributo della Regione Campania, della Provincia di Salerno e del Comune di Minori.

Creato nel 2002 il Premio di Letteratura Enogastronomica "Minori, Costa d'Amalfi" è unico in Italia nel suo genere e si avvale di una Giuria di prestigio con nomi di livello nazionale nel campo della storia, della narrativa, del giornalismo e, naturalmente, dell'enogastronomia, quali il presidente di giuria Tullio Gregory ed i membri Andrea Di Porto, Ezio Falcone, Oberdan Forlenza, Giuseppe Liuccio, Gualtiero Marchesi, Luca Maroni, Maria Concetta Mattei, Antonio Porpora, Lidia Ravera e Andrea Reale.

L'organizzazione del premio, nato da un'idea del prof. Giuseppe Liuccio, segretario di giuria e consulente culturale dell'Associazione Gusta Minori Corporation, è affidato alla Cooperativa Le Muse, società impegnata nell'organizzazione e nella produzione di eventi e spettacoli, con il suo staff di segreteria formato da Veronica Buonocore e Maria Giulia Giordano.

Ogni anno vengono premiati:

  1. tre opere edite in Italia (scelte tra una cinquina di finalisti) e un autore internazionale, che hanno trattato le argomentazioni legate alla enogastronomia, alla enologia, alla storia, alla socioantropologia, all'economia, alla scienza, alla tecnologia, al turismo, sempre ché legati al tema portante dell'enogastronomia;
  2. premio archeogusto: per coloro che si sono particolarmente distinti nella produzione di opere letterarie o di pubblica diffusione che coniughi archeologia e gusto,
  3. premio giornalistico: per giornalisti che hanno dedicato il loro impegno professionale alla promozione dell'enogastronomia e del gusto in genere;
  4. premi alla carriera;
  5. particolari attestati di riconoscimento ad aziende o territori che hanno fatto della ricerca enogastronomica o dell'esaltazione del gusto il proprio obiettivo imprenditoriale o di promozione turistica.

Il Presidente della Repubblica, On.le Giorgio Napolitano, il 4 aprile 2010 ha visitato la città di Minori e nel suggestivo scenario degli scavi di Villa Romana ha ricevuto in dono la pergamena e la targa del Premio internazionale di Letteratura Enogastronomica "Minori, Costa d'Amalfi". Il Capo dello Stato ha, quindi, voluto destinare quale suo Premio di rappresentanza al medesimo evento, una medaglia, uno dei più alti riconoscimenti della Presidenza della Repubblica per le manifestazioni culturali, consegnata dal Sig. Prefetto di Salerno, Dott. Sabatino Marchione, durante la serata del 4 settembre 2010.

Albo d'oro

2002

Primo classificato: Alberto Capatti e Massimo Montanari con "La Cucina Italiana. Storia di una cultura", ed. Laterza
Secondo classificato: Aldo Buzzi, con "L'uovo alla kok", ed. Adelphi;
Terzo classificato: Laura Grandi e Stefano Tettamanti, "Atlante goloso", ed. Garzanti.

2003

Primo classificato:"Donne e cibo" di Maria Giuseppina Muzzarelli e Fiorenza Tarozzi, edito da Bruno Mondadori;
Secondo classificato: "Racconti da mangiare" di Simona Fasulo, Golosia & C. editore
Terzo classificato: "Da Napoli a Lampedusa. Quando la cucina diventa storia" di Vincenzo Digilio, Adriano Gallina editore

2004

Primo classificato: "L'Atlante Gastronomico Universale", edito dalla Utet
Secondo classificato: ex aequo "Confesso che ho Bevuto" di Novelli e Nania e "La Cuoca Rossa" curato da un anonimo e pubblicato dalla casa editrice Derive e Approdi
Riconoscimento alla carriera conferito a Luigi Veronelli che la giuria ha premiato <<per il grande contributo offerto in oltre mezzo secolo di vita al settore strategico dell'enogastronomia>>.

2005

Primo classificato: Allan BAY con "Cuochi si diventa 2" (Feltrinelli)
Secondo classificato: Magda Antonioli Corigliano-Giovanni Vigano con "Turisti per gusto" (De Agostini Editore)
Terzo classificato:Riccardo Pazzaglia con "Odore di caffè" (Guida Editore)
Premio alla carriera a Riccardo Pazzaglia.

Dalla edizione 2005 è stato istituito un altro riconoscimento da conferire ad Aziende che si sono particolarmente distinte per la qualità dell'offerta, che onora il settore enogastronomico italiano. Per il 2005 è toccato alla Casa Vitivinicola di Bruno De Conciliis ed al Caseificio Vannulo di Tonino Palmieri.

2006

Primo classificato: Detenuti di San Vittore, coordinati da Emilia Patruno con "Avanzi di Galera" (Il Due)
Secondo classificato: Roberta Schira con "L'amore goloso" (Ponte alle grazie)
Terzo classificato: Nico Orengo con "Di viole e liquirizia" (Einaudi)

Sono stati premiati il Comune di Cetara (per aver rivitalizzato la tradizione della colatura di alici), le aziende vinicole Marisa Cuomo e Feudi di San Gregorio, per le tipicità campane, e due professionalità internazionali del settore enogastronomico, di origini minoresi, Gennaro Contaldo e Franco Nuschese.

2007

Primo classificato: Premio Internazionale a Jack Turner con SPEZIE-Storia di una tentazione (ArabaFenice edizioni)
Secondo classificato: Primo premio Nazionale ad Anna Martellotti con I RICETTARI DI FEDERICO II (Leo Olschki editore)
Terzo classificato: Secondo premio Nazionale: Fabiano Guatteri con L'ARTE DEL MENU' (Ed. Ponte alle Grazie)

Durante la serata del 6 luglio è stato consegnato un attestato d'onore a Gualtiero Marchesi.
Sono stati premiati con un attestato di qualità le aziende: Fior d'Agerola dei F.lli Fusco s.r.l. per il prodotto d'eccellenza Provolone del Monaco e Cantine Federiciane Monteleone per il prodotto d'eccellenza Gragnano d.o.c. Penisola Sorrentina. Inoltre, l'Associazione Gusta Minori Corporation ha conferito un premio alla carriera allo chef minorese Gennaro Contaldo.

2008

Primo classificato: Premio Internazionale a Cucinare col Fernet Branca di James Hamilton-Patterson (Edizioni E/O)
Secondo classificato: Primo Premio a Le cuoche che volevo diventare di Roberta Corradin (edizioni Einaudi)
Terzo classificato: Secondo Premio a La leggenda del buon cibo italiano di Paolo Conti (Fazi Editore)
Quarto classificato: Terzo Premio a Mangiocando di Patrizia Bollo (Salani Editore)

Una menzione speciale della Giuria è andata a La cucina nel regno di Nettuno di Ciro Cenatiempo (Imagaenaria edizioni). Durante la serata del 12 settembre è stato consegnato un attestato d'onore a Luca Maroni. Sono stati premiati con un attestato di qualità le aziende e l'Amministrazione Comunale di Tramonti. Inoltre, l'Associazione Gusta Minori Corporation ha conferito un premio alla carriera allo chef minorese Matteo Mansi.

2009

Premio Internazionale ex aequo a "La cucina d'Armena" di Sonya Orfalian (Edizioni Ponte alle Grazie) e a "L'Islam a Tavola - Dal Medioevo ad oggi" di Lilia Zaouali (Editori Laterza)
Primo premio Nazionale a "La Cucina Q.b." di Sapo Matteucci (Edizioni Laterza)
Secondo premio Nazionale a "Si fa presto a dire cotto" di Marino Niola (Ed. Il Mulino)
Terzo premio a "Cento vini" a cura dei fratelli Trimani (Edizioni Donzelli)

Durante la serata del 9 settembre è stato consegnato un attestato d'onore a Lidia Ravera, mentre durante la premiazione di giorno 10 sono stati premiati con un attestato di qualità le aziende e l'Amministrazione Comunale di Vietri sul mare. Inoltre, l'Associazione Gusta Minori Corporation ha conferito un premio alla carriera agli imprenditori minoresi Pantaleone D'Auria e Antonio De Riso.

2010

Premio Internazionale a Carlo Petrini con "Terra Madre" (Giunti Editore)
Primo Premio nazionale a Paolo Massobrio con "I giorni del vino" (Einaudi)
Secondo Premio nazionale a Giuseppe Barbieri con "Dejeuner sur l'herbe con Giorgione" (Terra Ferma)
Terzo Premio Nazionale a Egi Volterrani con "Frattaglie" (Blu edizioni)

Premio alla carriera al prof. Massimo Montanari.

Durante la prima serata sono stati consegnati attestati di riconoscimento alla Camera di Commercio di Grosseto, a nome e per conto di tutte le aziende del grossetano, nella persona del presidente Giovanni Lamioni ed all'Enoteca Provinciale di Salerno, nella persona del presidente Fernando Cappuccio.

Nella seconda serata invece è stata conferita una pergamena alla memoria dell'Avv. Pasquale Ruocco, fondatore della Pro Loco di Minori e fautore di numerose iniziative spettacolari di valorizzazione degli Scavi di Villa romana.

2011

Premio Internazionale a Predrag Matvejevic con "Pane nostro" (Garzanti)
Primo Premio nazionale a Paolo Rossi con "Mangiare" (Il Mulino)
Secondo premio Nazionale a Roberta Schira con "Le voci di Petronilla" (Salani editore)
Terzo premio nazionale a Germana Militerno Nardone con "L'unità d'Italia sul piatto" (Guida editore)

Il Premio Giornalistico è stato assegnato a Santa di Salvo, giornalista ed esperta di gastronomia de "Il Mattino".

Nel corso della prima serata sono stati assegnati anche il Premio alla carriera e attestati di riconoscimento della giuria alla Camera di Commercio di Matera, alla memoria di Angelo Vassallo, ex sindaco di Pollica, e a Geppino Cilento, presidente della cooperativa agricola "Nuovo Cilento".

Il giorno 2 settembre è stata celebrata una serata in ricordo di Ezio Falcone, gastronomo, cultore della storia del territorio, pioniere della riscoperta degli antichi sapori della Costiera Amalfitana e artefice, con gli altri, dei successi ottenuti dal Premio Internazionale di Letteratura Enogastronomica. La serata è stata arricchita dalla consegna di un Premio per i gastronomi del territorio, dedicato appunto ad Ezio Falcone, assegnato ad Antonio Dipino, gran patron della Caravella di Amalfi, e dalla presentazione del progetto "Racconti, Valori e Tradizioni nella Dieta Mediterranea dal Cilento alla Costa d'Amalfi", con gli interventi, tra gli altri, del Sindaco di Minori Andrea Reale, e del Dr. Attilio Bianchi, Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona, coinvolta nell'iniziativa quale partner qualificato per l'istituzione, presso l'Ospedale Costa d'Amalfi di Castiglione di Ravello, dell'Accademia della Lunga Vita, un polo di eccellenza per lo studio delle abitudini alimentari e della loro incidenza sul benessere psicofisico generale. E' stato inoltre illustrato il progetto "La Salute si serve a tavola‚Ķ in Costa d'Amalfi", frutto di un protocollo di intesa tra l' ASL, i Comuni di Minori e Tramonti, gli Istituti Comprensivi del Territorio e la Provincia di Salerno.

per ulteriori informazioni visita www.saporearte.it
 
News
 
03.02.12
Aggiornato il sito
Finalmente abbiamo ripreso il nostro sito che cercheremo di tenere aggiornato con le ultime novità in fatto di spettacoli... visitateci.
leggi
  
vedi tutte
 
I Nostri Partners
 
 
 
  Chi Siamo :: Servizi :: Biglietteria :: Contatti :: News